Carlo D’Aloisio Da Vasto

Carlo D’Aloisio Da Vasto è nato a Vasto (CH) – Patria dei Palizzi e dei Rossetti – il 13 Aprile 1892.
Nel 1908 all’età di soli sedici anni esordisce, dopo una formazione autodidatta, nell’arte, esponendo con successo a Castellammare Adriatico le sue prime opere pittoriche.
Nel 1914 lascia la sua casa di Vasto per venire a Roma.
Ben presto si appassiona alla xilografia e inizia la sua attività di illustratore collaborando a diverse riviste dell’epoca: “La Rivista di Oggi”, “L’Attualità”, “Il Romanzo dei Piccoli”. Contemporaneamente si dedica ad illustrare libri e corsi di lettura per l’infanzia ( “Noi e il Mondo”, “Emporium”, “Satana Beffa” , “Ragazzi d’Italia”, “Cuor D’Oro”, “Il Corriere dei Piccoli”, Il Giornalino della Domenica”, editi nell’ordine da Carabba, dal Mondadori, dal Trevisani, dal Maffei e dal Berlutti ) e libri di arte ( il “Verdi” di Martinelli, “La Vita di Baracca” di Mascardi e “Calcutta newll’ Intimità” di Ceccacci, editi dallo Studio Editoriale di Genova. [continua a leggere…]