A Palazzo D’Avalos in mostra le opere di Luigi Martella

Dal 6 al 30 Settembre c.a. a Vasto, presso la pinacoteca di palazzo D’Avalos avrà luogo la mostra dedicata alle opere pittoriche di Luigi Martella

L’artista nato a Vasto nel 1911 e morto nel 1971, prima di essere un affermato pittore, attento architetto e fine pedagogo, era un uomo e, cosa ben più importante, un uomo apprezzato per la gentilezza, il sorriso e la disponibilità verso il prossimo.

A Vasto ha lasciato segni indelebili non solo attraverso i suoi quadri ma anche mediante le sue opere architettoniche e la sua attività di preside presso l’Istituto Magistrale della città. 

Il tema portante della mostra sarà il paesaggio. Si potranno ammirare scorci della sua città natale, Vasto, e del borgo da lui tanto amato, perché culla della sua adorata consorte, Navelli; da qui il titolo dell’evento, Luigi Martella da Vasto a Navelli.

Il 6 Settembre, giorno dell’inaugurazione, a partire dalle ore 17:00, si potrà assistere alla presentazione dell’evento tenuta dalla storica d’arte Bianca Campli; interverranno, inoltre, il Sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, il Sindaco di Navelli, Paola Di Iorio, il Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, il Presidente del Rotary Club Vasto, Angelo Muraglia e del Club Alpino Italiano Vasto, Francesco Famiani in qualità di rappresentanti degli enti patrocinanti e Maurizio Smargiassi quale moderatore. Sostenitore dell’evento anche l’Istituto di Istruzione Superiore Pantini-Pudente.

La stessa mostra ha già riscosso un notevole successo a Navelli, presso palazzo De Roccis dove, dal 2 al 24 Agosto, più di 1000 visitatori hanno potuto ammirare la ricca e incisiva interpretazione visiva dell’anima d’Abruzzo da parte dell’artista Martella, fatta di panorami mozzafiato, scorci colmi di passato e memoria e spiagge suadenti che celano e raccontano.

di Redazione ZonaLocale.it

Saremmo felici di leggere la tua opinione

      Lascia un commento