La Basilica della Madonna dei Miracoli

Icona della spiritualità nel territorio abruzzese

Se vuoi conoscere il nostro territorio, non puoi perderti una visita alla basilica qui descritta. D’altronde dopo esserti rigenerato nelle acque della Costa Adriatica, puoi concederti un passaggio per Casalbordino e rigenerarti anche nello spirito.

 

Il celebre Santuario della Madonna dei Miracoli, situato nella frazione di Miracoli a Casalbordino, è considerato una delle mete di pellegrinaggio più visitate della regione Abruzzo.

Non è un caso che la basilica venne costruita proprio a Miracoli e, adesso, ti svelerò la storia dell’apparizione della Beata Vergine Maria, trascritta da don Giuseppe Muzio nel documento storico conservato all’interno dell’archivio parrocchiale di Pollutri.

Cosa avvenne nel lontano 11 giugno del 1576? Il contadino di Pollutri, Alessandro di Muzio, si era recato nella località Pian del Lago, poi ribattezzata Miracoli, per controllare il suo campo in quanto si era abbattuta una terribile grandinata su tutta l’area di Casalbordino.  Proprio lì, dove oggi si erge il santuario, gli apparve la Madonna.

L’apparizione, ritenuta autentica, diede il lancio di inizio alla costruzione della piccola cappella, ampliata nel 1614.

Quella che vedi attualmente è la basilica consacrata nel 1962 con la facciata in stile rinascimentale che presenta tre portali. L’interno è suddiviso in tre navate e non puoi assolutamente perderti l’effige autentica della Madonna, posta sull’altare maggiore.

Occorre ricordare che, subito dopo il primo conflitto mondiale, c’è stato un periodo di abbandono della cattedrale che, fortunatamente, venne affidata alle cure dell’ordine religioso dei benedettini.

Ciò ha portato nel 1925 alla fondazione del nuovo Monastero. Alcune sale di esso sono state adibite alla conservazione di un patrimonio librario non indifferente, più di 60.000 unità, infatti nel 2004 è stata inaugurata la Biblioteca Monastica di Santa Maria dei Miracoli.

Prova a calarti nei panni del pellegrino e immagina il sentimento di devozione che anticamente manifestava verso la Beata Vergine Maria. L’aria trasudava talmente tanta spiritualità che due personaggi illustri abruzzesi ne rimasero profondamente colpiti: il pittore Francesco Paolo Michetti e lo scrittore Gabriele D’Annunzio.

Ti consiglio di dare un’occhiata sia al dipinto “Gli Storpi”, nel quale l’artista rappresenta la processione e, poi ti suggerisco di leggere nell’opera di Gabriele D’Annunzio, “Il Trionfo della morte”, il passo più crudo dedicato proprio alla forte devozione dei fedeli in pellegrinaggio a Casalbordino.

Ogni anno, il 10 e l’11 giugno, si celebra la Festa della Madonna dei Miracoli sentita non solo dai casalesi, ma da tutti i fedeli devoti alla Madonna.

Hai tutte le informazioni per poter accedere ad uno dei luoghi sacri più importanti del territorio abruzzese, per maggiori informazioni puoi consultare il sito http://www.miracoli.abruzzo.it.

Gli ultimi articoli su Casalbordino