Cotiche, fagioli e finocchi

Cotiche fagioli e finocchi, come tutti i piatti della tradizione abruzzese è un piatto povero, nato per esigenze alimentari. Nel mondo contadino l’uccisione del maiale rappresentava un momento fondamentale per la produzione di scorte, non si buttava via niente, infatti, con le cotiche si insaporivano i sughi, e in periodi dell’anno in cui la carne non era facilmente reperibile, aggiungevano i legumi, ricchi di proteine. anche nelle giornate nei campi era un ottimo piatto perché buono anche freddo.

 

 

 

Ingredienti (per 4/6 persone)

  • 1/2 kg di fagioli borlotti (da ammollare)
  • finocchio
  • 3 pezzi di cotenna
  • acqua q.b
  • sale

Per il sugo:

  • 1/2 kg di polpa di pomodoro
  • 1/2 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 o 4 fettine di peperone
  • olio
  • sale

In una pignata di coccio formare degli strati, prima i fagioli, poi i finocchi tagliati a tocchetti e le cotenne;  in ultimo finire con i fagioli, coprire con dell’acqua e aggiungere il sale, lasciar cucinare nel caminetto per 1 ora. Nel frattempo preparare il sugo, tritare l’aglio la cipolla, aggiungere i peperoni , il sedano e il pomodoro, salare e cucinare per 20 minuti a fuoco medio.  Una volta che i fagioli sono cotti trasferirli in una terrina , tagliare le cotenne a listarelle ed aggiungere i fagioli  e cucinare a fuoco basso per 1 ora.

Katia, la cuoca

a cura di Katia Ciccotosto 

di www.cacioeuova.it 

per Vasteggiando

(riproduzione riservata)