Il racconto di Deborah

IL RACCONTO DI DEBORAH:

Le considerazioni dei turisti sono spesso o quasi sempre le più vere e imparziali, pensate e scritte da chinon è del posto e vede Vasto per la prima volta; considerazioni spesso costruttive, che dovrebbero aiutare la città e i cittadini a migliorare di fronte alle critiche, anche se dure,  ma anche ad apprezzare e compiacersi per tutte quelle note positive, apprezzamenti che ci rendono orgogliosi della nostra terra e delle mille potenzialità che essa ci offre.

Questa è un’altra importante testimonianza che ci regala una turista, Deborah Scollato, la quale, non essendo del posto, ha vissuto e osservato Vasto con occhi del tutto imparziali, traendone una sua considerazione. Leggiamola insieme:

“Salve vastesi, rieccomi qui 😀 allora qualche mese fa mi sono iscritta al gruppo (Sei di Vasto se…) perché questo è il mio primo anno a Vasto e ogni volta che chiedevo qualcosa c’era qualcuno che senza nessuna pertinenza al post mi diceva di non venire, che dato che sto in provincia di Mantova era meglio se andavo a Rimini o Riccione, qualche settimana fa dopo l’ennesima polemica avevo promesso che alla fine del mio soggiorno mi sarei fatta da sola un’idea su vasto e ve l’avrei comunicata. sono al mio secondo giorno ma sinceramente sono già pronta alla mia personale recensione da Turista nata e cresciuta all’Elba che ha anche viaggiato molto:
Trovo Vasto semplicemente stupenda, il verde che padroneggia e circonda il mare è una cornice che fa’ bene agli occhi e all’anima, le strade principali sono ben curate e offrono numerosi scorci storici da poter ammirare anche stando in auto, la sabbia è semplicemente fantastica, fine, pulita e piacevole al tatto, le persone sono molto più che gentili.
Adesso vado a commentare uno per uno tutti i punti negativi secondo cui per alcuni vastesi dove scegliere un’altra meta:


-Non venire ci sono i vu’ cumprà, è vero ce ne sono molti, gli stessi che abbiamo all’isola d’Elba e in ogni singola spiaggia d’Italia ma nessuno si è avvicinato chiedendo se volevo qualcosa, sono rimasti sulla riva con la loro merce fermandosi di tanto in tanto per dare modo a chi interessato di comprare.


-Non venire a Vasto non c’è niente da fare: ho visto il programma vasteggiando e sinceramente all’Elba non abbiamo neanche la metà degli eventi in programma e neanche in Salento l’anno scorso c’erano così tante manifestazioni, credo piuttosto che voi diate per scontato quello che avete e quindi di conseguenza vi attira di più una settimana nella vita mondana di rimini sapendo che comunque per tutto il resto dell’estate avrete a Vasto quello che la riviera romagnola si sogna.


-Non venire è amministrata male: le strade principali sono ben asfaltate, pulite e con indicazioni chiare. Vasto è uno dei pochi comuni dove hanno quasi abbandonato i semafori in favore delle rotonde. vi farei venire a mantova…
le strade secondarie in effetti sono asfaltate con meno cura ma questo è un problema che ho riscontrato in qualsiasi comune io sia stata e comunque sono percorribili senza problemi. l’anno scorso in Puglia giravamo in seconda e malgrado questo quando sono tornata a casa un braccetto dell’auto era danneggiato per colpa delle buche (crateri) presenti su strade principali.


– Non venire il punto dove hai preso appartamento è scomodo lontano da tutto: qui sorge una domanda: siete mai usciti da Vasto? in cinque minuti esatti di auto si arriva ovunque, la circonvalazione Histoniense è semplicemente fantastica, anche un turista che approda a vasto per la prima volta è impossibile che si perda, abbiamo girato senza navigatore senza alcun problema.


-Non venire è tutto caro: fatevi un giro all’Elba e il vostro concetto di caro si ridimensionerà all’istante.


-Non venire perchè la sera sulla ss 16 c’è un traffico di 30 minuti: ho la statale davanti agli occhi e ieri sera il traffico rallentava forse una decina di minuti a voler esagerare.


Al momento la mia unica critica (mi riservo il diritto di modificare il post nei prossimi giorni 😛 ) o meglio più che critica una cosa che trovo strana è mettere le lattine insieme alla plastica è il primo comune a cui lo vedo fare di solito ho sempre visto lattine, alluminio ecc.. insieme al vetro.


Chiudo con I torno sicuro anche il prossimo anno.
?#‎ariccionenonsuccede


Grazie Deborah