Itinerario San Salvo - Palmoli

Un viaggio nella tradizione abruzzese: dai sapori ai costumi di un popolo forte che resiste nel tempo

Durata

1 giornata

Lunghezza percorso

32 km

Spostamenti

Necessaria l'auto

Dove

Itinerario in collina

Prodotti tipici

Viscica Palmolese

Itinerario

Dal mare alla collina in una giornata sola, un percorso che mette in gioco la storia, gli usi e i sapori di un popolo che ha molto da raccontare.

 

A pochi minuti dalla città di Vasto si incontra l’ultima tappa appartenente alla Costa dei Trabocchi: San Salvo.

 

La Marina di San Salvo è caratterizzata da una lunghissima spiaggia sabbiosa, dotata di tutti i confort, che accoglie moltissimi turisti durante il periodo estivo.

 

Prima di tuffarti in mare ti consigliamo di visitare il Biotopo Dunale Costiero, parte della più ampia Riserva Naturale Regionale e il Giardino Botanico Mediterraneo, habitat di numerose specie floristiche costiere in via di estinzione. Salendo in paese, nel pieno centro storico, verrai piacevolmente stupito dal Parco Archeologico del Quadrilatero, un insieme di siti d’interesse archeologico che coincide con il nucleo originario della città.

 

A pochi passi dal Parco ti portiamo a conoscenza del museo diffuso, denominato “Giostra della Memoria”. In un complesso di antiche abitazioni , internamente comunicanti, viene valorizzata la tradizione contadina abruzzese attraverso l’esposizione di antichi strumenti ed oggetti popolari di ogni genere. Se la tentazione di curiosare è tanta, lasciati trasportare nel passato, al tempo in cui si credeva nelle streghe e nel “malocchio”.

 

Proseguendo nell’entroterra, a circa 30 minuti, troverai Palmoli un piccolo paese del Medio Vastese.

 

Sarà una vera full immersion in una zona ricca di risorse paesaggistiche e luoghi incontaminati. Ti suggerisco di visitare il fiore all’occhiello dell’antico borgo fortificato: il Castello Marchesale. La fortezza, risalente al XI sec., sorge nel punto più alto della piccola cittadina, dalla quale si può ammirare una vista meravigliosa della vallata.

 

Oggi le sale della maestosa costruzione ospitano il Museo della Civiltà Contadina ed altri reperti archeologici rinvenuti nell’area adiacente al paese.

 

Se passi di qua il 10 agosto avrai l’occasione di partecipare alla tradizionale Sagra della Ventricina che si tiene nel cortile del castello. In questo caso sarebbe più corretto parlare di Viscica Palmolese”, prodotta dai contadini locali con carne di suino, peperoncino, aromi naturali, con una stagionatura di oltre 100 giorni. Sicuramente ti salterà all’occhio, leggendo il menù della festa, la polpa di ventricina, che per tradizione viene cotta sulla brace accompagnata dal “tortarello” abruzzese, un equivalente del cetriolo. Ma se non sarai qui per il giorno della festa non preoccuparti, potrai sempre provare queste prelibatezze presso gli agriturismi del posto.

Sfoglia la gallery

Sfoglia la gallery

Scopri gli altri itinerari

Itinerario Casalbordino – Pollutri

Itinerario Pollutri - Casalbordino Tra borghi, sapori locali e luoghi che trasudano spiritualità Durata1 giornata Lunghezza percorso25 km SpostamentiNecessaria l'auto DoveItinerario sulla costa Prodotti tipiciTarallucci Itinerario Fai …

Read More