La storia di Casalbordino

Le prime tracce di un insediamento umano dove attualmente è Casalbordino, risalgono al XI secolo a.C., quindi durante l’epoca in cui i Frentani abitavano questa zona. L’area di Casalbordino era attraversata (ne esistono ancora alcuni resti) da antichi tratturi e tratturelli che i Romani usavano come percorso di collegamento con quella che era la Apulia (l’attuale Puglia). Il Tratturo Magno, quello che collegava l’Aquila con Foggia passava proprio sul litorale di Casalbordino, nei pressi della località Casette Santini.

Proprio a Casette Santini è presente una piccola, ma importante, area archeologica che fu anche un’importante area dal punto di vista economico proprio grazie al passaggio dei pastori transumanti che qui, per la prima volta dopo settimane dalla partenza, incontravano per la prima volta il mare. L’importanza di quest’area viene meno con l’arrivo degli esercizi bizantini, ungari e saraceni.

 

È di epoca medievale invece l’Abbazia di Santo Stefano di Rivo Maris (di cui oggi esistono solo alcune tracce) fatta costruire dal Marchese Trasmondo in località Santini, su di una collina che guarda il mare.

 

Questa abbazia ricopriva una grande importanza dal punto di vista difensivo dato che, in sinergia con le vicine Abbazia di San Giovanni in Venere e alla Badia di San Vito a San Salvo, aveva il compito di tenere sotto controllo il territorio per evitare possibili incursioni marittime.

 

La famiglia D’Avalos arrivò anche qui e proprio durante la loro dominazione, il centro del paese cambiò il suo aspetto: da assetto medievale e quello gentilizio e civile di cui tutt’oggi abbiamo testimonianze reali camminando per il centro storico.

 

Oggi, uno dei principali motivi di visita è il Santuario della Madonna dei Miracoli, costruito dai fedeli per ringraziare la Madonna che nel 1576 apparve ad un contadino del posto dopo una fortissima grandinata dalla quale però il suo terreno fu scampato. il Santuario subì un ampliamento tra il 1957 e il 1962 iniziando a ricevere diverse migliaia di fedeli ogni anno. Questo periodo vede anche un vivace sviluppo turistico con la nascita del lido di Casalbordino e di tutti i servizi turistici di cui tutt’ora è possibile beneficiare.

Gli ultimi articoli su Casalbordino