Ndroccioloni al sugo di cinghiale

Dopo aver preparato la nostra pasta alla chitarra, ci occupiamo del sugo, un prelibato condimento realizzato con la carne di cinghiale.

Per la marinatura della carne:

  • vino rosso corposo
  • 1 carota
  • 1 cipolla piccola
  • 1 costa di sedano
  • 2 foglie di alloro
  • pepe
  • rosmarino
  • bacche di ginepro

Per il condimento della nostra pasta utilizziamo carne di cinghiale tagliata a pezzettini, marinata con vino, cipolla, sedano, carota, rosmarino, qualche bacca di ginepro schiacciata, alloro, salvia, sale grosso e abbondante olio extravergine di oliva.

La carne va lasciata riposare in frigo per tutta la notte e al mattino, trascorso il tempo sufficiente, si scola la marinata e si trasferisce la carne di cinghiale in una casseruola capiente.

Si lascia stufare la carne per 5 minuti senza aggiungere nulla ma eliminando i liquidi che la carne del cinghiale rilascerà in cottura.

In un’altra casseruola si lascia rosolare nell’olio un soffritto misto, si unisce la carne di cinghiale e una volta evaporata si unisce pomodoro, sale, pepe macinato fresco e rosmarino. La cottura procede per circa 2 ore a fuoco dolce fin quando la carne risulterà tenera.

Si procede con la cottura della pasta fatta in casa che, una volta cotta e scolata, viene servita con il gustoso sugo.

BUON APPETITO!