Pasta fatta in casa

La pasta fatta in casa è una preparazione tipica della cucina abruzzese. Ancora oggi sono tante le persone che amano preparare la pasta fatta in casa, magari per riunirsi la domenica, tutti attorno ad un bel piatto di pasta alla chitarra fumante. Vediamo allora insieme come fare la pasta alla chitarra, così denominata per lo strumento utilizzato per tagliare la sfoglia chiamato “chitarra”. L’ impasto si prepara con farina di grano duro, uova ed un pizzico di sale. Si dispone su una spianatoia la farina a fontana, poi al centro di questa vengono unite le uova e la presa di sale e si impasta tutto energicamente. L’ impasto dovrà riposare almeno un’ ora in un luogo fresco e asciutto. Successivamente viene gettata un po’ di farina sulla spianatoia e con l’ aiuto del matterello si stende la sfoglia ( lo spessore dovrà essere intorno ai 5 mm.).  Si taglia poi la sfoglia in sezioni più piccole rettangolari e si avvolge sul matterello infarinato; aiutandosi con questo si adagia la sfoglia sulla chitarra ed si esercita pressione con il matterello tagliando la pasta nella forma desiderata.

In tutto il nostro territorio – sia nelle cucine casalinghe che nei ristoranti – si possono facilmente trovare le ‘sagne a pèzze’, chiamate anche ‘tacconelle’, che hanno la forma di un rombo irregolare e infine gli “ndorciolloni” tagliati con la chitarra.