Repubblica.it racconta e premia la Costa dei Trabocchi

Foto di Marco VangelistiLa testata nazionale di Repubblica.it dedica un articolo nella sua sezione “Viaggi” alla particolarissima Costa dei Trabocchi, un mix di tradizioni, borghi ed enogastronomia. Ci fa piacere che la stampa nazionale (oltre quella internazionale) punti sempre più spesso i suoi riflettori sul nostro piccolo e silenzioso angolo di Paradiso.

I giornalisti di Repubblica.it descrivono così il nostro Paradiso:

A cena su un “ragno colossale”? In Abruzzo è possibile, se vi trovate tra Francavilla al Mare e Vasto. Questa è infatti la Costa dei trabocchi, uno dei segreti meglio custoditi della riviera adriatica, un’area tanto bella quanto (finora) poco conosciuta al di fuori della Regione, e turisticamente ben poco sfruttata nonostante il susseguirsi di calette silenziose, mare cristallino, paesini arroccati sugli scogli. E poi ci sono loro, “i ragni”, come li definì D’Annunzio che in questa zona era di casa. I trabocchi, ossia le macchine da pesca piantate su enormi palafitte a pochi metri dalla costa, tenute insieme quasi per miracolo da un complesso intreccio di pali e cavi, e collegate alla terraferma da un’esile passerella di legno. [continua a leggere su Repubblica.it]


Saremmo felici di leggere la tua opinione

      Lascia un commento