Vacanza in agriturismo? Benvenuti a Vasto e nel Vastese

Solo alcuni anni fa, la vacanza in agriturismo era una tipologia di viaggio molto differente da quella attuale. Di certo, si trattava di una vacanza economica, nella quale il turista, in cambio di vitto e alloggio, si rendeva disponibile con le sue braccia e il suo lavoro. Le strutture non erano quelle attuali, quasi sempre erano case di campagna, si viveva spalla a spalla con contadini veri e la giornata si passava nei campi a lavorare per davvero e nelle stalle a mungere.

Attualmente, le case, una volta grezze, fatiscenti e poco curate, – complice il buon andamento di crescita di questa tipologia di viaggio – si sono trasformate in case dal sapore rustico, a volte arredate in  modo elegante e ricercato. Negli ultimi anni, infatti,si è ritenuto necessario classificare anche gli agriturismi nella stessa maniera in cui vengono classificati gli alberghi. Sono state così introdotte le “spighe” che hanno la stessa funzione delle stelle alberghiere. Attualmente, la parola d’ordine di una vacanza in un agriturismo è “relax”.

Senza dubbio, l’Italia è una meta perfetta per questo genere di vacanze e l’Abruzzo lo è ancora di piu’, con i suoi parchi e riserve naturali, dolci colline e zone costiere. La zona di Vasto e del Vastese offrono una buona varietà di agriturismi, tutti di ottima qualità, in zone di alto valore e interesse naturalistico.

Quindi, perché scegliere una vacanza in agriturismo nella zona del Vastese?

  1. Perché è la vacanza giusta per chi cerca relax e pace, una fuga del tran tran delle grandi città, un’immersione nel verde per ricaricare le batterie;

  2. Perché è una vacanza molto romantica se ci si sposta in coppia, ma è anche giusta se abbiamo al seguito i bambini che, in un ambiente come questo possono scoprire la natura e stare a contatto con gli animali che mai vedrebbero in una grande città;

  3. Perchè i cibi genuini sono a portata di mano, direttamente dalla produzione, coltivati proprio negli orti e cucinati seguendo gli antichi ritmi e le antiche tradizioni. Ricordiamo le pallot cac e ove, i salumi, la ventricina, la pasta alla chitarra (o gli ‘ndrucciulun) al sugo d’agnello, la carne arrosto, le verdure dell’orto etc.;

  4. Perché, seppur immersi nella natura, gli agriturismi non sono mai così lontani dalle città maggiori, quindi con la possibilità di fare escursioni culturali, visitando luoghi storici, musei o altro (come a Vasto, Lanciano, l’Aquila etc.).

Il contatto umano, forse, è la caratteristica di piu’ valore in una vacanza in agriturismo. Dimenticate stanze di hotel, personale in cravatta, self-service a colazione ma pensate a chiacchierate cordiali con i proprietari della casa, colazioni con torte appena sfornate, possibilità di imparare parole in dialetto del posto, conoscenza di usi e costumi.

Redazione Vasteggiando.it

Saremmo felici di leggere la tua opinione

      Lascia un commento